Archive for the ‘alimentazione’ category

Muoiono? Ma Io Non Voglio.

giugno 12, 2013

Probabilmente verrà fuori, tra poco, che questo video è finto che non è spontaneo, ma non cambia nulla, il numero di vegetariani nel mondo e in Italia aumenta  senza sosta. Non mi trovo da mesi ad un tavolo o con persone sconosciute dove non ci sia almeno un’altra persona vegetariana o che  ha ridotto drasticamente il consumo di carne.

Nella mia famiglia, dopo 10 anni cominciano a cambiare abitudini. Forse è la povertà dovuta anche alla crisi economica  ma in Italia  stiamo tornando per scelta e/o per forza alla dieta mediterranea.

Piano , Piano e a volte Veloce, Veloce.

Alimentazine Vegana & Diabete Tipo 2.

aprile 17, 2013

Poiché è l’ASL che paga le prescrizione sanitari (quindi la collettività) dovrebbe essere la prima voce a condizionare le prescrizioni terapeutiche. L’ASL di Milano ha inviato una lettera ai Medici di Base della città oltre agli specialisti ospedalieri, nella quale si danno le indicazioni terapeutiche per i pazienti con diagnosi di diabete di tipo 2, e cioè “Dieta vegana, oppure mediterranea correttamente impostata, attività fisica, cessazione dal fumo”

Su queste pagine ne abbiamo parlato a lungo negli articoli della serie sul China Study. sia sul diabete di tipo 2 che quello di tipo 1. I costi sanitari di una prescrizione del genere ( prescrivere cioè uno stile di vita al posto di un farmaco) son pari a zero, e permetto di risparmiare ingenti somme legati alla cronicità che non si ferma.

Qualche tempo fa, in questo documento facevo alcuni esercizi di analisi delle dinamiche che impediscono un cambiamento netto di rotta nel sistema sanitario.

Stampate questo documento e datelo a chi sapete ne potrà beneficiare. Si fa così in RETE.

Mangia Vicino

aprile 10, 2013

Il nostro sistema di vita porta al pettine tutti i nodi, tutto quello che non funziona. Quando si parla di sistema si parla di meccanismi automatici, che cioè funzionano senza che bisogna pensarci. quando questi smettono di funzionare si inverte il discorso e succede che non si può fare nulla senza stare a considerare gli errori del sistema.

Il comprare automaticamente da uno scaffale senza pensare da dove viene quel cibo, non funzionerà più; mangiare 80 kg di carne a testa non funzionerà più, pagare 20€/kg delle foglie verdi in una busta di plastica che viene dall’altra parte del mondo, non funzionerà più, mangiare verdure fuori stagione non funzionerà più.

Bisogna cambiare i meccanismi automatici con cui noi agiamo. Non possiamo fare altro per salvaguardare la nostra intelligenza.

Comprate dal fruttivendolo e non in un supermercato; è più verosimile di trovare merce locale.

Agnello & Pecorella

marzo 29, 2013

Io sono vegetariano da 10 anni, sono vegano con le eccezioni legate al contesto sociale che vivo e alla indulgenza e rispetto delle abitudini altrui.  In Italia sono stimati 7 milioni di vegetariani in crescita costante negli ultimi anni. ho molti amici, conoscenti, parenti, e pazienti che più o meno spontaneamente cercano il confronto sull’argomento, e che stanno riducendo al minimo il consumo di carne e prodotti derivati animali. La pubblicazione del libro The China Study ha permesso a vegetariani che avevano difficoltà a reperire fonti per argomentare le loro scelte, di avere uno strumento potente di confronto. le prove sono fortissime. motivo per cui ogni tanto  vediamo manifesti 6×3 con personaggi famosi che dichiarano di essere cresciuti bene grazie al latte.

Passate questi giorni di vacanza in allegria, se potete lasciate che l’agnello di Dio diventi pecorella di Dio.

In Russia il Latte Vaccino…

febbraio 8, 2013

Questo è un servizio della televisione pubblica russa (a quanto mi pare di aver capito). Si parla del latte e di quello che si conosce. La presentatrice dice che non potevano tenere nascoste queste informazioni più a lungo. Dice che in redazione per 2 anni hanno discusso se trattare l’argomento o meno, ma che quando sono sembrati evidenti le connessioni del latte vaccino con alcuni tumori non hanno potuto tacere.

Sono tutti segnali che il mondo sta cambiando ad una velocità inaspettata. Chissà quando ma non sarà lontanissimo il momento che le mucche da latte verranno risparmiate dal supplizio di fare latte tutti i giorni, sfinirsi e morire in poco più di due anni (a fronte di una 15ina di anni estensione della vita normale).

Ti può interessare anche leggere “Guarire il Quore” e “Il China Study”

McDonald’s Vegetariano.

novembre 9, 2012

Quando avevo 18 anni, lavorai due anni al McDonald’s, a Napoli. Ero a quasi 15 anni dalla mia scelta vegetariana/vegana. Ogni tanto lo rivelo ai miei interlocutori che rimangono sempre stupiti. HO cucinato e servita migliaia di Big Mac, aggiunto olio vegetale (di grassi idrogenati) in blocchi che si scioglievano al calore per friggere patatine e crocchette di pollo. e big mac ne ho mangiate a decine. Un’altra vita fa.

A Napoli diversi ristoranti McDonald’s hanno chiuso, da tempo. fortunatamente è passata la moda e la pubblicità non attecchisce più tanto dove una pizza o un buon piatto di  pasta costa uguale e sopratutto dove qualsia rosticceria ti fa una pizza di scarole, e il cibo di strada (fast food) è gustoso e tradizionale.

Considerando poi la mia crescita vegetariana/vegana mi fa piacere leggere del primo ristorante McDonald’s Vegetariano.

L’Inquinamento Eterno.

ottobre 31, 2012

La possibilità di interagire con i geni, con la vita, e con la una tecnologia che si è sviluppata in milioni di anni di evoluzione, dovrebbe rendere umili. Dovrebbe rendere gli scienziati e i governi di una prudenza paralizzante. Invece i profitti e la corsa alla frode hanno spinto il processo in rivoli insopportabili, come brevettare i semi, brevettare la vita. Le conoscenze genetiche ci permetteranno in un futuro vicino di poter ricreare tessuti come la pelle, per le persone ustionate, o organi per autotrapianto, e chissà cos’altro. Ma questo è l’unico campo di applicazione che mi sento di condividere. Quando ci si mette al posto di Dio, (qualora esistesse) per decidere quanto deve produrre un campo di grano, o selezionare geneticamente una specie di pecora o qualsiasi altra aberrazione del buon senso si causa una forma di inquinamento. Che è eterno perché trasmesso geneticamente, appunto, alle generazioni future. E per quelli che credono in un Dio, questo credo sia un peccato imperdonabile.

Se conoscete produttori locali, che non usano OGM, comprate da loro, proteggeteli. Progettegetevi. Proteggiamoci.

Regola N°1: Salvare La Pelle.

ottobre 17, 2012

Se conoscete produttori di grano o agricoltori che coltivano rispettando la terra. proteggeteli, comprate da loro, e suggerite ai vostri amici e conoscenti di fare lo stesso. la regola numero 1 oggi è Salvare la Pelle. ma bisogna farlo insieme. Cercate di comprare grani integrali, pane, pasta biscotti,  pizze, cornetti  ecc.
Spero che abbiate il tempo di guardare il filmato.

L’Elisir Di Non Berlo.

settembre 7, 2012

Non so se è la prima volta o meno, ma è la prima volta che io lo sento in TV in un programma che ha di certo un buon ascolto. Il latte vaccino non è affatto un alimento salubre. Credo che non ci siano elementi scientifici che dicano il contrario. Anzi l’opposto sembra essere dolorosamente vero. Siamo l’unica specie che beve latte oltre il normale svezzamento dei neonati. Siamo l’unica specie che beve un latte di un’altra specie (non specie-specifico). Messaggi di questo tipo si stanno moltiplicando sopratutto nei media senza intermediari, e il fatto che sia apparso sulla TV generalista significa per me che il livello di consapevolezza è aumentato a sufficienza. Non mi stupirebbe se ne prossimi mesi vedremo aumentare il numero di spot pro-latte.

Su queste sponde si è parlato di questo argomento e oltre,  ormai da 4 anni.  Date una lettura al China Study.

Colin Campbell in Italy.

settembre 5, 2012

Ho scritto del China Study dal 2008. Su questo Blog le pagine più lette sono quelle sull’alimentazione e sul China Study. Meno male  che questo è un blog di chiropratica :)
Campbell sarà in Italia a settembre  il 21 a Vicenza presso la Fiera di Vicenza Sala Palladio. L’evento è organizzato da Be4eat.


Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 634 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: